FOSSIL CUP

SPEED Glass sostituzione vetri e parabrezza auto è da sempre vicina al mondo dello sport contribuisce al progetto ormai consolidato della FOSSIL CUP, infatti oltre ad essere sponsor e trà i primi sostenitori delle squadre in tutte le partite

Informazioni

Il torneo inizierà il 9 ottobre e vedrà al via 48 squadre categoria Allievi di 6 province che si sfideranno il martedì con lo stesso meccanismo della Champions League.

Descrizione

Abbiamo tutti ancora negli occhi la magica serata della finalissima della scorsa edizione che vide il trionfo del Sasso Marconi davanti a quasi 2.000 persone accalcate sulla tribuna del Campari di Bagnolo.

Un torneo in continua crescita e che raccoglie attorno a sè sempre più entusiasmo e sempre più consensi. Dalle 16 squadre al via il primo anno, si è arrivati alle 48 formazioni di questa edizione, ormai ai nastri di partenza. Un più che raddoppio in soli 3 anni. Consensi che testimoniano la bontà del progetto, destinato a crescere ancora. Un progetto che per ora coinvolge le province di Reggio Emilia, Parma, Modena, Mantova, Cremona, Verona e Bologna.

La manifestazione, patrocinata dalla Figc, ha lo scopo di promuovere e valorizzare il calcio giovanile nelle 6 province, attraverso un torneo organizzato in ogni minimo dettaglio che ha grande visibilità sul quotidiano “Il Giornale di Reggio” che dedica diverse pagine all’iniziativa in particolar modo nella sezione settimanale del sabato. Le gare vengono disputate ogni 2 martedì a rotazione, sui campi di gioco delle 48 società partecipanti.

Si tratta di un torneo creato per i ragazzi (oltre 1.200 gli atleti al via quest’anno) che ha nel suo dna la volontà di trasmettere e di riscoprire i valori del fair play, dell’amicizia e dello stare bene insieme.

Informazioni generali

Valori ultimamente sopraffatti dalle regole federali e dall’esigenza delle società di “fare risultato”. Il martedì su ogni campo, ritorna a brillare la festa del calcio giovanile allo stato puro. La sana rivalità fra paesi limitrofi. Le famiglie, i giovani tifosi e tifose che possono passare un pomeriggio insieme a sostenere i propri beniamini. Tante le iniziative, oltre al pallone, per creare passione ed entusiasmo a quella che sta ormai diventando la “Champion’s League” dei ragazzi. Lo scorso anno sono state realizzate 40 divise appositamente per il torneo: una per ogni società partecipante, oltre alla felpa ufficiale della manifestazione regalata uguale a ogni ragazzo. Per la prossima edizione verranno invece regalate le giacche ufficiali della competizione.

La divisa oltre che la felpa ufficiale e dal prossimo ottobre la giacca, creano identità, appartenenza, unione: ogni volta che viene indossata ricorda a tutti i ragazzi che si scende in campo per giocare CON qualcuno, e non CONTRO qualcuno. Valori del fair play e dell’ amicizia promossi anche attraverso le cene del martedì sera organizzate a rotazione per tutti i 10 gironi, nell’iniziativa nominata “3° tempo: squadre rivali sul campo, ma unite a tavola”.

Dunque un concetto nuovo che si esprime sul campo, sul giornale, e anche concretamente attraverso diverse iniziative create per i ragazzi. Un torneo che vuole crescere nell’ottica di far vivere a un numero sempre maggiore di ragazzi i valori racchiusi in questa magica Coppa.

In più dallo scorso anno è partito il progetto Madagascar. Le 40 squadre hanno adottato la “41 ^ squadra” del torneo in Madagascar raccogliendo centinaia di scarpe, divise, palloni e materiale sportivo arrivato a destinazione il mese scorso.

Back to top

Vetro Rotto?

Scrivi la tua @mail e il tuo numero
Scrivi la tua Provincia
Sarai Ricontattato Subito

Vetro Rotto?

Scrivi la tua @mail e il tuo numero
Scrivi la tua Provincia

Sarai Ricontattato Subito