Lunotto Posteriore

 

Il lunotto posteriore è il vetro grazie al quale il guidatore può avere, con il supporto del retrovisore interno, una visione della strada che è alle sue spalle. La funzione che svolge il lunotto posteriore è dunque importantissima, poiché consente a chi guida di guardare la strada che è dietro di sé, permettendogli di vedere i veicoli che sopraggiungono. Pertanto, esattamente come il parabrezza, il lunotto posteriore è determinante per assicurare affidabilità alla guida in qualsiasi condizione, pertanto se il vostro lunotto posteriore si è rotto non esitate a sostituirlo!

Il lunotto posteriore detto “lemma” entra nei vocabolari italiani a partire dal 1956, italianizzando il corrispondente termine francese “lunette arrière”, con chiara derivazione da “luna”. E’ evidente che il riferimento è causa alla forma a mezzaluna, tonda o ellittica, in cui tale apertura veniva generalmente realizzata fino agli anni cinquanta.

Da “lunotto”, sono poi derivate le definizioni “tergilunotto” e “lunotto termico”, ovvero la medesima finestratura dotata di resistenze elettriche, inserite o applicate, che eliminano eventuali fenomeni di condensa interna.  Inizialmente realizzato con vetro fisso, con l’unico scopo di consentire la visuale posteriore, negli ultimi decenni viene, su alcune vetture, dotato di appositi meccanismi che ne consentono l’apertura (ad anta o a ghigliottina) per migliorare l’accessibilità al vano bagagli. Quanto ai materiali che lo compongono, il lunotto è solitamente in cristallo temperato oppure in materiale plastico trasparente, utilizzato nelle automobili più sportive o in alcune competizioni. Esso può essere chiaro o colorato, purchè in entrambi i casi non risulti mai appannato. Come detto, infatti, il lunotto posteriore deve soddisfare le condizioni di visibilità al guidatore. Perché tali condizioni possano essere soddisfatte è quindi necessario che il lunotto non sia appannato all’interno o ghiacciato all’esterno.

Il guidatore ha quindi il compito, ogni volta che si mette in auto, di verificare che il lunotto gli offra una visibilità ottimale. Proprio al fine di consentirne l’utilizzo in condizioni ottimali, evitando al guidatore di dovere ricorrere ad asciugature manuali o procedere a pulizie a mano, che oggi si può riscaldare la superficie del lunotto in maniera localizzata.

A differenza del parabrezza che di solito si può anche riparare, è necessario sostituire il lunotto quando è danneggiato. Di solito la sostituzione è coperta dall’assicurazione della vettura, che copre i danni ai cristalli e l’intervento è coperto (quasi sempre) dalla polizza cristalli. Quindi, in tale particolare casistica, dovrete solamente portare con voi i documenti e far gestire a SPEED Glass tutta la pratica. Se non aveste la polizza cristalli, il costo varia a seconda del modello di autovettura, ma si tratta di una spesa abbastanza abbordabile.

Generalmente l’intervento viene effettuato in circa 2 ore di lavoro effettivo. Per la sostituzione dei lunotti è doveroso rivolgersi a dei professionisti del settore, che utilizzino solo cristalli fabbricati conformemente agli standard del produttore del materiale originale (OEM) come certificato dalla relativa casa costruttrice. Una volta sostituito il lunotto posteriore bisognerà prestare la massima attenzione ad evitare nuovi danneggiamenti ai cristalli della vostra auto, cercando di andare piano sulle strade sterrate e piene di buche.

SPEED Glass Italia, velocità e competenza al tuo servizio!

PER UN PREVENTIVO RAPIDO

Back to top

Vetro Rotto?

Scrivi la tua @mail e il tuo numero
Scrivi la tua Provincia
Sarai Ricontattato Subito

Vetro Rotto?

Scrivi la tua @mail e il tuo numero
Scrivi la tua Provincia

Sarai Ricontattato Subito