Rinnovo patente per i residenti all’estero

Tutti sanno che la patente di guida ha una scadenza nel tempo, che è indicata sul documento stesso. Bisogna dunque porre una grande attenzione a tale data di scadenza, in vista della quale si deve effettuare il rinnovo della patente per continuare a circolare nel pieno rispetto della legge. Se per gli italiani che continuano ad abitare e circolare con il loro veicolo in Italia la procedura di rinnovo patente è piuttosto semplice, le cose si complicano un po’ per gli italiano che risiedono all’estero.

Ogni Stato ha in materia le sue regole, perciò le patenti del proprio paese d’origine non vengono riconosciute ovunque. Bisogna quindi informarsi sulle modalità vigenti del Pese in cui ci sposta per non incorrere in sanzioni di alcun tipo. Ciò che in primis occorre sapere è che per i residenti all’estero in un paese dell’Unione Europea alla scadenza della patente di guida non è possibile fare il rinnovo. La procedura non viene riconosciuta né dall’ambasciata, visto che non fa parte dei suoi compiti, né dalla motorizzazione della propria città di origine, visto che, se si è correttamente iscritti all’AIRE, non si risulta più essere residenti in Italia. Allora, cosa fare? Per poter continuare a guidare la macchina è necessario effettuare la conversione della propria patente.

Andiamo per gradi e vediamo come muoversi. Il primo passo da compiere è quello di recarsi presso l’ufficio della Motorizzazione Civile italiana in cui è stata fatta la patente e richiedere una “dichiarazione di autenticità della patente“. Questa richiesta può essere fatta su un modulo o semplicemente in forma scritta. Ciò avrà un costo (tramite marca da bollo) di € 14,62. Nel giro di un paio di giorni la pratica dovrebbe essere sbrigata. Il passo successivo è quello di far tradurre questa dichiarazione da un traduttore giurato, in modo tale da poterla presentare insieme agli altri documenti. Ora si potrà preparare la domanda. I documenti che servono per la conversione della patente italiana sono:

  • il passaporto o la carta d’identità
  • una fototessera non più vecchia di 6 mesi
  • la vecchia patente italiana
  • la dichiarazione di autenticità della patente
  • il modulo di richiesta compilato

Il costo della richiesta per la nuova patente, nel caso in cui la città in cui si risieda sia Vienna, è di € 60,50. In base al luogo in cui si abita ci si dovrà informare su dove inoltrare la propria domanda. Alla consegna dei moduli viene chiesto se si desidera consegnare direttamente la patente vecchia. In tal caso quella nuova sarà spedita a casa per posta. Per portare a termine l’intera procedura in genere necessita all’incirca di una settimana lavorativa. E’ da tenere presente che a differenza di quanto accade in Italia, in altri Paesi, come ad esempio l’Austria, la patente non ha scadenza. Questo vuol dire che poi si potrà stare tranquilli, poiché non sarà  necessario effettuare un rinnovo dopo 10 anni. L’importante, ad ogni modo, è informarsi della procedura per tempo.

Back to top

Vetro Rotto?

Scrivi la tua @mail e il tuo numero
Scrivi la tua Provincia
Sarai Ricontattato Subito

Vetro Rotto?

Scrivi la tua @mail e il tuo numero
Scrivi la tua Provincia

Sarai Ricontattato Subito